ISCRIZIONE SOCI


Come diventare Socio GEA

Per diventare socio Gea è richiesta una partecipazione attiva alla vita dell'associazione per cui richiediamo prima di iniziare come volontario (guarda apposita sezione)

Possono essere soci coloro che accettano le norme dello Statuto e il Regolamento Interno, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di condizioni sociali, di religione e di opinioni politiche

Per informazioni: geassociazione@libero.it 

Essere socio comporta diritti, ma anche doveri. Consulta prima il nostro Statuto e il Regolamento Interno.

Per ogni dubbio non esitare a contattarci, altrimenti se vuoi aiutarci senza però gli obblighi di un socio puoi sempre aiutarci diventando nostro sostenitore :)

 


 Volontario GEA in canile

Se lo desideri puoi svolgere attività di volontariato in canile con la nostra Associazione, senza essere obbligatoriamente socio. Il Volontario semplice (non socio) deve essere assicurato e per il 2022 il costo è di 15 euro. E' richiesta la partecipazione obbligatoria ad un corso di una giornata  e la presenza in canile almeno 3 volte al mese; inizialmente si svolgerà un periodo di prova di 1 mese in cui si sarà seguiti da volontari più esperti.

Possono essere Volontari coloro che accettano  il Regolamento Interno in particolare la sezione IV - Volontari:

TITOLO V

 

VOLONTARI

 

 Art. 11

 

Tutti i Volontari svolgono la propria attività liberamente e gratuitamente, rispettando ed accettando i principi dello Statuto ed il Regolamento interno dell’Associazione.

 

 Art. 12

 

Il volontario gode, durante lo svolgimento della sua attività di volontariato, di una copertura assicurativa per infortuni, malattie e responsabilità civile verso terzi. In caso di sinistro egli deve presentare all’associazione notifica dell’accaduto esibendo la documentazione prevista dal regolamento della polizza. Il volontario è tenuto a versare la quota assicurativa annua e può iniziare la sua attività solo ed esclusivamente dopo la comunicazione dell’attivazione di idonea copertura assicurativa

 

 Art. 13

 

Tutti i Volontari sono tenuti ad avere un comportamento degno nei confronti dell’Associazione; devono evitare comportamenti od omissioni che in qualsiasi modo ostacolino la realizzazione dei principi e delle finalità dell’Associazione. Evitare comportamenti od omissioni che in qualsiasi modo possano recare danni materiali ai locali, ai mezzi e alle attrezzature messe loro a disposizione dall’Associazione. I volontari devono prestare la propria opera nel massimo rispetto degli altri Volontari, delle persone accolte, dei Responsabili e del Consiglio Direttivo, evitando comportamenti offensivi, verbalmente e fisicamente violenti, lesivi della dignità delle persone e che pregiudichino i diritti e le libertà personali.

 

Art. 14

 

Durante l’attività il volontario è tenuto ad osservare la massima riservatezza in quanto può avere accesso a dati sensibili, il cui trattamento è regolato dalla legge sulla privacy e successive modifiche. Anche al di fuori dell’ambito associativo in riferimento a fatti, persone e informazioni di cui sono venuti a conoscenza nello svolgimento del proprio servizio è tenuto alla riservatezza

 

 Art. 15

 

I volontari sono tenuti a partecipare ai momenti di formazione e di revisione dei servizi quando attivati, secondo il programma ed il calendario stabiliti dall’Associazione. Ai volontari che avranno partecipato almeno al 90% delle ore previste verrà rilasciato attestato di frequenza necessario per svolgere le attività. All’inizio della propria attività verranno seguiti da responsabili e volontari anziani e dovranno seguire le loro indicazioni fino a quando non verrà comunicato loro l’idoneità a lavorare autonomamente.

 

 Art. 16

 

Ai volontari è richiesto di rispettare i turni di servizio concordati con i responsabili dell’Associazione impegnandosi a trovare un sostituto in caso di impedimento ad esser presente o di comunicare almeno 48 ore prima la propria assenza in caso non si trovi un sostituito, consapevoli del fatto che un diverso comportamento porterebbe danno al servizio ed alle persone che ne usufruiscono.

 

Art. 17

 

Ogni volontario ha diritto al rimborso delle spese sostenute nello svolgimento delle funzioni strettamente riferibili ai servizi, ai progetti e alle iniziative promosse dell’Associazione. Per le modalità di rimborso si rinvia al Titolo VI del presente regolamento dedicato ai rimborsi

 

 ART. 18

 

Il Consiglio Direttivo può emanare provvedimenti disciplinari nei confronti del Volontario che

 

risultasse inadempiente al presente regolamento. I provvedimenti disciplinari prevedono:

 

-          Richiamo verbale, nel caso di inadempienze giudicate di lieve entità.

 

-          Richiamo scritto, nel caso di reiterate inadempienze giudicate di lieve entità e per le quali si è già provveduto a richiamare verbalmente e senza esito l’interessato.

 

-          Sospensione temporanea dal servizio, nel caso di reiterate inadempienze giudicate di lieve entità e per le quali si è già provveduto a richiamare in forma scritta e senza esito l’interessato: il periodo di sospensione dal servizio è stabilito dal Consiglio Direttivo in base al giudizio sulla gravità delle inadempienze di volta in volta riscontrate.

 

-          Sospensione a tempo indeterminato, nel caso di inadempienze gravi e lesive dello spirito associativo e dei principi sanciti dallo Statuto Sociale, che comporta la perdita dello status di volontario e di Socio in caso abbia fatto l’iscrizione anche come Socio.

 

-          Per tutti i provvedimenti disciplinari è il Consiglio Direttivo a deliberare, entro 60 giorni dalla segnalazione, l’entità della sanzione e a darne comunicazione in forma scritta all’interessato, con modalità che ne comprovino l’avvenuto ricevimento.

 

 

La domanda di iscrizione può avvenire facendo richiesta via mail a geassociazione@libero.it dove riceverete tutte le indicazioni e il modulo per iscriversi.